closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Fragole e sciacalli, il caso Basilicata in commissione antimafia

L'ultima. La crisi coltiva l’abbandono delle campagne: agricoltori depredati e deprivati. Un’accumulazione fondiaria che puzza di criminalità organizzata. E chi si ribella viene incriminato per «rapina ed estorsione». Il caso Basilicata arriva in Commissione Antimafia

Serre a Metaponto

Serre a Metaponto

Lupi, gatti selvatici, volpi, lepri, qualche capriolo; cavalli, muli e un fottìo di ciucci; vacche, pecore, capre e caproni; uccelli quanti ne volete, anche rapaci, falchi e ciovette; e poi rettili, salamandre, tartarughe, ovviamente il basilisco; insetti a iosa, mosche, zanzare e vespe, ma anche farfalle e libellule; e infine la leggendaria tarantola. La popolazione faunistica in Basilicata è voluminosa e variegata, e ha popolato la regione ancor prima della comparsa del sapiens: terrificanti sauri, enormi elefanti, giganteschi erbivori. Insomma, le terre lucane sono (e sono state) attraversate da milioni di animali. Ma mai dagli sciacalli. Cani, cagnoni e cagnolini,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.