closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Forze speciali Usa in Yemen. E Abu Dhabi occupa un’isola

Golfo. Rivelazione del New York Times: berretti verdi stanno partecipando attivamente al conflitto, il Pentagono mente. A Socotra, intanto, scoppiano le proteste popolari contro la presenza (militare e turistica) degli Emirati

I funerali del leader Houthi Saleh al-Sammad, ucciso in un raid saudita

I funerali del leader Houthi Saleh al-Sammad, ucciso in un raid saudita

Operazioni segrete, berretti verdi, insabbiamenti del Pentagono: le rivelazioni del New York Times sulla guerra yemenita aprono l’ennesimo squarcio sul muro di gomma occidentale. Forze speciali dell’esercito statunitense starebbero partecipando direttamente all’offensiva, a sostegno dell’Arabia saudita, al confine con lo Yemen. Non mera logistica, come finora detto dal Pentagono: i berretti verdi svolgerebbero attività di localizzazione e distruzione di depositi di missili balistici e basi di lancio dei ribelli Houthi. «Lo scorso anno un team di una dozzina di berretti verdi è arrivato al confine tra Arabia saudita e Yemen, un’escalation continua delle guerre segrete americane – scrive il Nyt...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.