closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Forza nuova, altri quattro indagati «Hanno istigato a commettere reati»

Ai vertici del movimento un ex ultrà della Roma. Oggi vertice al Viminale per decidere nuove misure per le manifestazioni

Domenica scorsa, il giorno dopo l’assalto alla sede della Cgil a Roma, sul sito di Forza nuova si erano lasciati andare a proclami del tipo: «Il popolo ha alzato la testa» e «il livello dello scontro non si fermerà» firmando con nome e cognome quelle parole che per la procura di Roma, che sugli scontri che hanno sconvolto il centro della capitale ha aperto due distinti procedimenti, altro non sono che un’istigazione a delinquere aggravata dall’utilizzo di strumenti informatici. In seguito il sito è stato sequestrato e ieri i quattro firmatari di quegli appelli sono stati indagati dai magistrati capitolini....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.