closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Flavio Bucci, il mestiere dell’attore

"La classe operaia va in paradiso"

Nello spazio angusto del “Beat '72”, faccio di corsa le poche scale che mi conducono al backstage. Ho da poco assistito ad uno spettacolo miracoloso, il “Proust” di Vasilicò e vorrei complimentarmi con la giovane protagonista che risulterà essere un adolescente en travesti. E' scendendo le scale che mi imbatto in un giovane Flavio Bucci reduce dal successo de “La proprietà non è più un furto” di Petri di due,tre anni prima e che gli ha regalato una notorietà enorme. Quasi lo strattono pronto alle scuse ma poi mi profondo in un panegirico forse un po' sopra le righe ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.