closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Flat tax, l’Armageddon della disuguaglianza

Anche il «Piano Mellon», presentato al Congresso degli Stati Uniti nel 1923, era stato reclamizzato come una riduzione generalizzata delle imposte sui redditi. Che a trarne beneficio sarebbero stati i ricchi, il provvedimento prevedeva la riduzione dell’aliquota dal 50 al 25% per le fasce contributive più elevate e dal quattro al tre per cento per le fasce più basse, venne tra gli altri puntualizzato dal deputato democratico del Massachusetts William P. Connery che disse: «Quando vedo in questa proposta di legge Mellon un articolo che farà risparmiare allo stesso signor Mellon ottocentomila dollari di imposta sul reddito e seicentomila a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.