closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Fiume racconta il vero volto dell’«Impresa»

Eventi. Nel centenario dei fatti si apre nella città croata una mostra che rilegge la «spedizione» guidata da D’Annunzio. «Il fascismo iniziò da lì», spiega la curatrice, la storica Tea Perincic

Fiume distrutta dopo il bombardamento del Natale di sangue del 1920

Fiume distrutta dopo il bombardamento del Natale di sangue del 1920

«Edulcorato, estetizzante. Indifferente alle sorti della popolazione di origine slava che durante l’occupazione capeggiata da D’Annunzio subì discriminazioni e venne, in buon numero, costretta all’esilio». La storica Tea Perincic non usa giri di parole per commentare l’approccio con cui in Italia si riscopre e si sdogana la presa di Fiume da parte del Vate e dei suoi arditi avvenuta esattamente un secolo fa. Nel Palazzo del Governatore della città croata, ribattezzata Rijeka nel secondo dopoguerra, apre, giovedì 12 settembre, una piccola mostra che è il controcanto a quella in corso a Trieste, ideata da Giordano Bruno Guerri, direttore del Vittoriale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.