closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Firmò la legge di resa al Biscione, ma l’avevano scritta i partiti

È scomparso Oscar Mammì, l’allora ministro delle Poste e Telecomunicazioni che diede il nome alla legge 223 del 1990. Vale a dire la pseudo riforma del sistema radiotelevisivo che sancì la resa incondizionata al Re Media di Arcore. Caso unico al mondo insieme al Messico, si permetteva ad un singolo soggetto di controllare tre reti televisive nazionali. Non i giornali, perché sul punto degli incroci stampa-tv si impuntò - e non solo lui - Ciriaco De Mita. Quella normativa concludeva un lungo ciclo di scontri, veri o finti che fossero, già segnati a favore di Berlusconi dai decreti imposti da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.