closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Fiona Apple si scaglia contro i Grammy

Musica. Polemica dell'artista newyorkese per l'inclusione trai nominati di Dr. Luke, il producer oggi attivo come Tyson Trax

Fiona Apple

Fiona Apple

Sempre nell’occhio del ciclone i Grammy Awards, la manifestazione organizzata dalla Recording Academy che il 31 gennaio nominerà i vincitori della 63esima edizione. Dopo le accuse di The Weeknd e Halsey è stata Fiona Apple, candidata per il 2020 nelle categorie Best Rock Performance, Best Rock Song e Best Alternative Music Album, a muovere critiche pesantissime ai massimi riconoscimenti assegnati dall’industria discografica statunitense. In un’intervista rilasciata al Guardian, l’artista newyorchese ha condannato la presenza nelle nomination della categoria Record of the year, che premia non l’interprete della canzone ma il team che l’ha prodotta, di Lukasz Sebastian Gottwald ovvero Dr....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi