closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Fincantieri, 19enne muore schiacciato

Strage sul Lavoro. Monfalcone, quinta vittima in 10 anni. Tutti operai negli appalti. Ragazzo amputato da fresa a Udine. Denuncia della Fiom: il Jobs act ha tagliato i controlli

Il cantiere navale Fincantieri di Monfalcone (Gorizia)

Il cantiere navale Fincantieri di Monfalcone (Gorizia)

Morire in un cantiere navale a 19 anni. Schiacciato da un blocco di cemento di sei quintali sotto gli occhi di tuo padre e tuo fratello maggiore. L’inarrestabile striscia di sangue sul lavoro - oltre 200 morti dall’inizio dell’anno - ieri ha colpito uno dei cantieri più grandi del paese e una regione che sta pagando un tributo insostenibile alla carenza di sicurezza e di controlli. Ieri mattina la Fincantieri di Monfalcone (Gorizia) era il solito brulicare di migliaia di lavoratori di ditte d’appalto. Il giovane, Matteo Smoilis, originario di Fiumicello - lo stesso paese di Giulio Regini - lavorava...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi