closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

«Finalmente una legge per le fattorie sociali ma ora distinguiamo chi produce davvero»

Le aziende. Intervista a Marco Berardo Di Stefano, presidente della Rete italiana

Oggi in Italia sono attive nell’agricoltura sociale circa mille realtà distribuite su tutto il territorio nazionale. In tutta l’Europa si riconosce ormai un ruolo rilevante a questo peculiare tipo di aziende per il quale il Comitato economico e sociale europeo ha adottato, nel 2012, la seguente definizione: «Un insieme di attività che impiegano risorse agricole, sia vegetali che animali, al fine di creare prestazioni sociali nelle aree rurali o periurbane. In questo senso, scopo dell’agricoltura sociale è quello di creare le condizioni, all’interno di un’azienda agricola, che consentano a persone con esigenze specifiche di prendere parte alle attività quotidiane di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi