closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Fillea Cgil: «Il governo pensa a modificare il codice appalti»

La Preoccupazione. Il ministro Giovannini pressato dalla destra e dai liberisti che chiedono di semplificare la burocrazia per le grandi opere e le costruzioni. Il sindacato: serve invece assumere professionisti nelle stazioni appaltanti

Un cantiere di una grande opera

Un cantiere di una grande opera

«Ci è stato comunicato che entro fino aprile vi sarà da parte del governo un intervento - forse un decreto - per semplificare alcuni passaggi, diversi dei quali ricompresi nel Codice stesso degli appalti». La notizia la dà Alessandro Genovesi, segretario generale della Fillea Cgil al termine dell’incontro con il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini. Un incontro «positivo e proficuo» per tutte le parti sindacali. Ma evidentemente le spinte per «sburocratizzare gli appalti» della Lega, di Forza Italia e di Italia Viva nella maggioranza del governo Draghi sono così forti da mettere a rischio nuovamente il Codice sugli appalti che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi