closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Figli/e del desiderio e della libertà

In una parola. Sul tema della natalità serve una rivoluzione simbolica che compete principalmente a noi maschi

Che pensare del fatto che in Italia si fanno pochi, pochissimi figli? Abbiamo sentito Mario Draghi («un’Italia senza figli è un’Italia che non crede e non progetta») e il Papa che apprezza l’idea governativa dell’«assegno unico» per sostenere la riproduzione della specie italica. Certo ci sono buoni propositi, ribaditi dal premier, per rimuovere o mitigare le difficoltà che sconsigliano alle giovani donne e alle giovani coppie di mettere al mondo altre creature. Ma ieri, con un lungo articolo sul Foglio, Ritanna Armeni ha nominato una evidenza rimossa in tutta questa non nuova discussione sul calo demografico: si fanno meno figli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi