closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Fidatevi: non c’è scritto ma si vota sull’art.18

Senato. Il gioco delle tre carte: il governo evita di nominare i licenziamenti nel testo del maxi-emendamento. Poletti non lo dice in aula ma lo scrive nell'intervento che mette agli atti

Renzi in una delle sue apparizioni in senato

Renzi in una delle sue apparizioni in senato

Imposta la fiducia sulla delega lavoro per portare il cadavere dell’articolo 18 al vertice Ue di Milano, Matteo Renzi comincia la giornata decisiva con il titolo di prima pagina del Corriere della Sera: «Si vota, ma senza l’articolo 18». Colpo che rischia di appannare la passerella europea: il Corrierone è evidentemente favorevole all’abolizione del diritto al reintegro dei lavoratori licenziati ingiustamente e non si accontenta dell’ambiguo testo della delega. Renzi la prende male (dall’editoriale del direttore De Bortoli in poi gli capita spesso) e chiede ai suoi spin doctor di rimediare. Di buon mattino da palazzo Chigi si precisa, con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.