closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Feuchtwanger, svastiche e delitti sulle luci di Berlino

«I fratelli Oppermann» (1933) di Lion Feuchtwanger ripubblicato dopo 70 anni da Skira. Il rapido dissolversi di una agiata famiglia di ebrei: un affresco «militante» sull’avvento nazista

Christian Schad,

Christian Schad, "Sonja", 1928

In un breve passo del suo diario, Serge Daney, accennando alla differenza tra personaggio reale e personaggio storico, lascia intendere come ai fini dell’esemplarità politica, laddove l’urgenza e l’assillo del «che fare» significano tutto o quasi, il secondo sia non meno «veridico» del primo e anzi di gran lunga assai più efficace se non altro per quel dettato che intenda essere rappresentativo di un orizzonte chiuso in un tempo preciso e ineludibile, così da volerne estrarre il nucleo essenziale facendolo al dunque brillare di una luce pedagogica, pratica, emergenziale. Questo paradigma lo si ritrova, espresso chiaro e tondo, in una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi