closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Fermate le trivelle della Saras, vittoria dei contadini di Arborèa

Sardegna. Pietra tombale sul progetto "Eleonora" del gruppo Moratti sulla costa oristanese. Per il Consiglio di Stato i pozzi stravolgerebbero ambiente e paesaggio. Festeggia l'intera comunità di Arborèa, con la sindaca Manuela Pintus, che hanno scelto un altro sviluppo, vincente

I contadini di Arborèa hanno vinto contro la Saras, uno dei colossi italiani del petrolio. L’azienda del gruppo Moratti non potrà perforare i campi per cercare nel sottosuolo gas metano. Decisivo, nel determinare l’esito del confronto, è stato l’ombrello di protezione del Piano paesaggistico approvato nel 2005 dalla giunta regionale presieduta da Renato Soru. È infatti richiamandosi a quella legge che il Consiglio di Stato ha respinto, due giorni fa, il ricorso della Saras contro la bocciatura da parte del Tar della Sardegna del progetto presentato dalla compagnia milanese, che prevedeva la trivellazione di un pozzo esplorativo per la ricerca...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.