closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Fenomenologia di Phil Spector

Il ricordo di uno dei più geniali, folli, eccentrici produttori pop e rock. Scomparso di recente, era stato condannato per omicidio

Phil in studio con la moglie Ronnie

Phil in studio con la moglie Ronnie

Di Phil Spector (nome completo Harvey Phillip Spector) non si parlava più, quasi dimenticato. L'avverbio ci sta, perché poi i suoni, le storie, le vite, le paranoie, le eccentricità di Phil Spector, morto di Covid-19 a 81 anni, lo scorso 16 gennaio, rimbalzano da sempre qui e là nei saggi della critica musicale, nelle biografie degli artisti, nei documentari, nei film. Ma tutto, alla fine, rimanda sempre alle sue produzioni, a classici del pop e del rock come: Da Doo Ron Ron, Then He Kissed Me o He's a Rebel delle Crystals, Be My Baby delle Ronettes, You’ve Lost that...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.