closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Femminicidi in aumento ma i fondi latitano

CENTRI ANTIVIOLENZA. Solo in Italia, ogni 72 ore una donna viene uccisa. L’ultima, trovata morta ieri in Sicilia, aveva 30 anni. Secondo gli ultimi dati Istat, strutture con meno di 1 euro per ogni donna accolta e a rischio chiusura. Ieri a Roma la grande manifestazione di Non Una Di Meno

Fonte La Presse

Fonte La Presse

L’ultimo femminicidio è avvenuto poche ore fa, alla vigilia della grande manifestazione organizzata da Non Una Di Meno a Roma in cui a convergere sono state associazioni, centri antiviolenza, movimenti, donne e uomini che hanno ribadito il proprio no alla violenza maschile contro le donne. Si chiamava Ana Maria Lacramioara Di Piazza e aveva 30 anni (si attende l’esito dell’autopsia ma pare fosse incinta), a ucciderla l’uomo con cui aveva una relazione da circa un anno, sposato che, dopo aver tagliato la gola alla donna e averla bastonata sul capo, ha ripulito le tracce, occultato il corpo tra le frasche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.