closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Fecondazione assistita, la ministra Lorenzin vìola la privacy

In questi giorni, come associazione Luca Coscioni insieme ad alcune associazioni di pazienti, abbiamo denunciato l’operato di un Ministro che forse non sa che le sentenze della Corte Costituzionale hanno valore superiore alle leggi che modificano e sono inappellabili. Parliamo di nuovo di legge 40 sulla fecondazione assistita. Sarei felice se potessi dire che il Governo e il Parlamento hanno rimosso gli ultimi divieti che limitano o vietano i diritti di tutti i cittadini, e se potessi affermare che dopo 11 anni ci sono finalmente coppie che, con i loro bambini, sono rispettati come cittadini del nostro Paese. Purtroppo, non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi