closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Faya Dayi», i sogni di un’Etiopia narrata nell’incanto del khat

Cinema. In concorso a Filmmaker Festival, i film di Aicha Macky e Jessica Beshir reinventano il cinema africano

Una scena di «Faya Dayi» di Jessica Beshir

Una scena di «Faya Dayi» di Jessica Beshir

Giornate africane al festival Filmmaker di Milano con le proiezioni di Zinder di Aicha Macky (questa sera) e Faya Dayi di Jessica Beshir (domani). Due incursioni, agli opposti, nel fare cinema «documentario» oggi nell’Africa sub-sahariana e, nello specifico, in due paesi raramente presenti sulla mappa contemporanea del cinema africano, il Niger e l’Etiopia. Due sguardi, entrambi di cineaste, necessari e urgenti per portare in primo piano storie di quotidianità poco note con opere rese possibili dalla stretta vicinanza delle autrici con i luoghi filmati, la cultura e il vivere di comunità che Macky e Beshir, per esperienze personali, conoscono bene....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.