closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Faust, una tempesta di note e fiamme. Dolce, infinita

Anniversari/A mezzo secolo dall’esordio, la band teutonica viene celebrata con un ampio cofanetto, tra album rimasterizzati e rarità. «La musica di un universo parallelo sospesa nel tempo e suonata su una radio vecchissima». Parola di Julian Cope

I Faust

I Faust

Nomen omen, dicevano gli antichi romani. Nel nome che si impone a un bambino, o che ci si sceglie, potendolo fare, c'è scritto il destino che vogliamo (o vorremmo) immaginarci riservato. Un gruppo che nella Germania ancora traumatizzata dall'aver preso d'assalto il mondo con il nazismo, nel '39, uscitane sei anni dopo con milioni di morti, le macerie fumanti, e una spaccatura sul proprio territorio secca come un colpo di spada che avesse diviso in due un corpo vivo, scegliere di mettere in piedi un gruppo di rock sperimentale e chiamarlo Faust non fu una scelta presa alla leggera. Significava,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.