closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Fase 25

il governo necessario

Daniele Vicari

25 intellettuali. 25 messaggi. 25 giorni per discuterli. 1 manifesto.

BIO

Daniele Vicari è regista e sceneggiatore. Esordisce alla regia con il documentario “Uomini e Lupi”, che vince il premio Sacher nel 1997. A partire dal 1998, ha firmato diversi cortometraggi e documentari. “Velocità massima”, presentato alla 59ma Mostra del Cinema di Venezia (2002), rappresenta il suo esordio alla regia di lungometraggi cinematografici e gli vale il David di Donatello 2003 come miglior regista emergente. Nel 2012 presenta al festival di Berlino “Diaz”, film di denuncia sui drammatici fatti avvenuti nel 2001 al G8 di Genova, che vince il premio del pubblico e ottiene poi quattro David di Donatello e tre Nastri d’Argento. Sempre nel 2012, al Festival di Venezia presenta “La nave dolce”, che vince il premio Pasinetti. Ha contribuito a fondare la Scuola Regionale di Cinema Gian Maria Volonté di cui è Direttore Artistico.

Maggiori informazioni

Dare voce al governo che non c’è.

Per trasformare l’emergenza Covid-19 e mettere in atto i cambiamenti di sistema necessari alla popolazione del pianeta

Dal 25 Aprile 2020 25 intellettuali, personaggi dell’arte, della cultura e della scienza si caleranno nei panni del Presidente del Consiglio, per pronunciare il discorso alla nazione di un Governo che non c’è, ma che è quello che invece servirebbe: il Governo Necessario.

testata il manifesto

in collaborazione con