closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

Farc, le tappe: dall’impulso di Chavez al rapimento Betancourt

Colombia. Un referendum dovrà confermare l’intesa il 2 ottobre. I guerriglieri nel 2017 diverranno partito

Cartagena, l'arrivo di Raul Castro al vertice

Cartagena, l'arrivo di Raul Castro al vertice

Le trattative tra il governo colombiano di Manuel Santos e le Forze armate rivoluzionarie colombiane-Esercito del popolo (Farc-Ep) sono iniziate nel novembre del 2011 con una riunione esplorativa e con altri incontri alla frontiera colombiana, durati 18 mesi. Riunioni preparate dalla diplomazia di pace dell’allora presidente venezuelano Hugo Chavez, scomparso il 5 marzo del 2013. Nel 2008, Chavez si adoperò per portare a buon fine la liberazione della colombiana Ingrid Betancourt, catturata sei anni prima dalla guerriglia. Il 18 ottobre del 2012 si installano ufficialmente i dialoghi di pace a Oslo, in Norvegia, ma la possibilità di un’intesa appare molto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi