closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Fantasmi di guerra in Afghanistan

Cannes 68. Alla Semaine de la Critique «Ni le ciel, ni le terra» di Clement Cogitore

Un avamposto di un pugno di soldati francesi in Afghanistan. Li guida Jeremy Renier (attore feticcio dei Dardenne). Si sta di guardia, anche se non sembra mai succedere niente. I talebani stanno fra le colline. I soldati li tengono lontani dal villaggio ma il villaggio non per questo ama i francesi. Poi soldati scompaiono nel nulla. E l’organizzazione della machina militare francese si sfalda implacabilmente. Riflettendo sull’intervento francese in Afghanistan, il film di Clement Cogitore si situa in un territorio decisamente conradiano. Il «compagno segreto» si moltiplica in una presenza aleggiante, tentacolare. Senza mai calcare troppo la mano sulle implicazioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.