closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Falso il documento del terrorista»

Nessun collegamento tra il flusso di rifugiati verso l’Europa e il terrorismo islamista. Lo ha ribadito il vice ministro dell’Immigrazione greco Yannis Mouzalas la sera di domenica in una conferenza stampa straordinaria. Il ministro ha dovuto spiegare nel dettaglio il caso del passaporto siriano trovato sul luogo dell’attacco allo stadio di Parigi dopo l’allarmismo xenofobo lanciato dall’opposizione. Il ministro greco ha spiegato che il proprietario di un passaporto siriano a nome Ahmad Almohammad è stato identificato presso il commissariato di polizia dell’isola di Leros il 3 ottobre. Era sbarcato nell’isola insieme con altri 198 rifugiati da un gommone proveniente dalle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi