closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Fallisce la politica emergenziale, per non dire dell’accoglienza

Operazione Mare Nostrum. I più «fortunati» finiscono negli Sprar, per gli altri il futuro è incerto, fino all’orrore dei Cie, anche per i richiedenti asilo

Soccorsi nel canale di Sicilia

Soccorsi nel canale di Sicilia

Da mesi, ormai, assistiamo quasi quotidianamente ai salvataggi di migliaia di migranti da parte delle navi militari dell’Operazione Mare Nostrum. Ma cosa succede dopo? Come viene gestita l’accoglienza? Dove finiscono le persone tratte in salvo dalle navi militari? La premessa è sempre la stessa: nonostante l’Italia sia interessata da oltre 20 anni ai flussi immigratori, continua a perseguire una gestione emergenziale del fenomeno e, poiché nell’emergenza l’eccezione è regola, accade tutto ciò che non dovrebbe accadere. La presenza delle navi della marina militare impegnate nella cosiddetta operazione umanitaria Mare Nostrum, nata all’indomani dei tragici naufragi di ottobre con lo scopo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.