closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Facebook Papers: l’esercito online di «Stop the Steal»

Stati uniti. Un’indagine dei post pubblicati sulla piattaforma fra le elezioni e il giorno dei riots

I riots del 6 gennaio

I riots del 6 gennaio

Appelli alla guerra civile, all’istituzione della legge marziale, immagini di cappi in attesa di essere usati per i deputati - sia democratici che repubblicani - che avevano tradito riconoscendo la validità della vittoria di Joe Biden alle elezioni del 2020. In un nuovo capitolo dell’inchiesta diventata nota come Facebook Papers, Washington Post e ProPublica hanno condotto un’analisi di circa un milione di post pubblicati sulla piattaforma fra il giorno delle elezioni e il 6 gennaio, gettando una luce ulteriore su quanto era già stato rivelato dai documenti consegnati al Congresso e alla Securities and Exchange Commission dalla whistleblower Frances Haugen....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.