closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Faccetta nera» al ristorante. Un avvocato denuncia: «Pestato perché protestavo»

Vasto (Chieti). Sull'aggressione indaga la polizia. Il titolare del locale si sarebbe giustificato della "scelta musicale" parlando «di momento goliardico durante una festa privata». L'Anpi annuncia una manifestazione «per stigmatizzare l’accaduto».

«Faccetta nera» rimbombava, durante la movida domenicale, anche all’esterno del ristorante. E quando il particolare è stato fatto notare, rilevando che si trattava di «apologia del fascismo», il titolare dell’attività commerciale ha picchiato l’uomo che aveva osato contestare quella "scelta musicale". Aggressione «di stampo fascista» domenica sera a Vasto, in provincia di Chieti. A denunciare il fatto, anche con un dettagliato resoconto sui social, è Nicholas Tomeo, 31 anni, avvocato di Vasto, non ancora ascoltato dalla polizia che sta seguendo il caso. «Mentre passeggiavo a Vasto Marina - racconta il legale - ho sentito da lontano suonare Faccetta nera a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.