closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Ex Ilva, il Consiglio di Stato riapre il forno, l’ira del sindaco

Ex Ilva. Taranto, Rinaldo Melucci: andremo fino alla Corte Ue per tutelare la salute dei cittadini

Lo stabilimento dell'ex Ilva di Taranto

Lo stabilimento dell'ex Ilva di Taranto

Il Consiglio di Stato ha accolto la richiesta di sospensiva avanzata da ArcelorMittal Italia e Ilva in Amministrazione Straordinaria («affiancata» nel giudizio da Invitalia e co-adiuvata dall’intervento dei legali del ministero dell’Ambiente), in merito all’esecuzione dell’ordinanza del Tar di Lecce, che lo scorso 13 febbraio aveva definitivamente respinto i ricorsi delle due società. Sentenza del Tar che aveva «riattivato» i due termini di trenta giorni - rispettivamente fissati dall’ordinanza del Sindaco di Taranto del 27 febbraio 2020 - ripresi a decorrere dopo la sentenza e che imponevano lo spegnimento degli impianti dell’area a caldo entro il prossimo 14 aprile. Nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi