closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Ex Ilva, i sindacati ai ministri: «Serve incontro, lavoro a rischio»

Vertenze Infinite. Dopo la sentenza del Tar per lo spegnimento lettera di Fim, Fiom e Uilm a Giorgetti, Franco, Cingolani e Orlando: a Taranto grande tensione

Lavoratori a Taranto davanti all'acciaieria Arcelor Mittal

Lavoratori a Taranto davanti all'acciaieria Arcelor Mittal

«Serve un incontro urgente per individuare al più presto le necessarie e opportune soluzioni a questa drammatica vertenza». Così i leader di Fim, Fiom e Uilm, Roberto Benaglia, Francesca Re David, e Rocco Palombella, in una lettera ai neo ministri dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, dell'Economia Daniele Franco e del Lavoro, Andrea Orlando sollecitano un incontro dopo la sentenza del Tar di Lecce che ha chiesto lo spegnimento dell'area a caldo dello stabilimento di Taranto entro 60 giorni. Una richiesta, dicono, che si tradurrà «nella distruzione graduale e irreversibile degli impianti coinvolti (cokerie, agglomerato, altoforni,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.