closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Evviva la politica di potenza

Summit Biden-Putin. Lunghissima partita a poker tra giocatori russi e americani, che non hanno alcuna intenzione di accettare che la Russia possa diventare un paese dove il capitalismo, il sistema politico, la società civile escano a testa alta dal passato sovietico

Biden e Putin nel loro primo e unico vertice di persona

Biden e Putin nel loro primo e unico vertice di persona

Ottima è la salute della politica di potenza come dimostra il colloquio tra Biden e Putin. L’ostilità tra intere zone geografiche riguarda il mondo intero ma forse più inquietante è il conflitto fra l’America e l’ex Urss, antico e paradossale. Antico perché risale al 1917, allo sfregio della presa del potere da parte di chi lavorava con le mani. Ben 74 anni è durato lo sfregio, e subito dopo è cominciato il paradosso. Sparita l’Urss, è nata l’ansia di una sua ricomparsa. Un po’ come in Italia, non c’è più il Pci ma sono rimasti gli anticomunisti, gli ex comunisti, coloro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.