closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Eurotunnel è pronto: Brexit o non Brexit i treni sotto la Manica non si fermano

Trasporti ai tempi della Brexit. Oggi Eurotunnel ha 27.00 dipendenti, due terzi in Francia un terzo in Gran Bretagna

La Brexit non fa paura a Eurotunnel. La società privata franco-britannica che fino al 2086 ha la concessione delle infrastrutture ferroviarie che passano sotto la Manica si dice pronta al grande salto, qualunque sia la decisione politica finale. «Siamo come un allievo che si è preparato bene all’esame di maturità», riassume François Gauthey, direttore generale delegato del gruppo Eurotunnel. È da tre anni, dal referendum del 2016, che Eurotunnel si prepara e sono mesi che il presidente, Jacques Gounon, invita a «sdrammatizzare». NEI TRENI SOTTO LA MANICA tra il terminal di Coquelles in Francia e quello di Folkstone in Gran...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.