closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Europee decisive per Syriza: il 25% può portare Tsipras al governo

Elezioni 2014. Per i sondaggi Alba Dorata è al 7,5%, l’«Ulivo» al 6,5%

Alexis Tsipras, presidente di Syriza, durante un recente comizio a Bologna

Alexis Tsipras, presidente di Syriza, durante un recente comizio a Bologna

Recessione, crisi umanitaria senza precedenti, disoccupazione oltre il 28%, tagli a stipendi e pensioni, promesse vane e speranze perse: ai greci è chiaro che il voto di oggi è un referendum sulle politiche applicate dalla Troika (Bce, Fmi, Commissione Ue) negli ultimi anni. Per bocciarle, come vuole il leader della sinistra radicale (Syriza), Alexis Tsipras. O per approvarle, come vorrebbe il premier conservatore (Nea Demokratia) Antonis Samaras, che fa appello alla difesa della «stabilità politica». Una stabilità che fa certo comodo all’establishment politico ed economico, ma che non dovrebbe interessare gli strati economicamente più deboli sempre più affamati e disperati....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.