closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Europa, dalla farsa sui migranti a quella neocoloniale

Unione europea. Non si può nascondere il disastro di quella che ci ostiniamo a chiamare Unione europea, naufraga e profuga di se stessa rispetto alle promesse con cui si è costituita

Così inizia Il Diciotto Brumaio di Luigi Bonaparte di Carl Marx : «Hegel osserva da qualche parte che tutti i grandi avvenimenti e grandi personaggi della storia universale si presentano, per così dire due volte. Ha dimenticato di aggiungere: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa», e Friedrich Engels nella lettera a Marx che aveva ispirato la sua citazione, sottolineava «una farsa pidocchiosa» . Non ci sarà la «farsa pidocchiosa» di una nuova guerra austro-ungarica, l’invio di carri armati e soldati alla frontiera annunciati dal ministro della difesa austriaco. È evaporata al sole dell’estate la manovra elettorale di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi