closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Etiopia-Eritrea, segnali di pace

Corno d'Africa. Per la prima volta dal 1998 un primo ministro etiope viene accolto ad Asmara. I due stati pronti ad attuare gli accordi di Algeri del 2000

Un abbraccio che scioglie tensioni storiche tra due ex colonie italiane. E che potrebbe avere riflessi positivi su un’area, il Corno d’Africa, satura di violenze e priva di diritti. Ma geopoliticamente strategica. L’otto luglio Asmara, capitale dell’Eritrea, ha accolto per la prima volta dallo scoppio della guerra di confine con Addis Abeba (1998), un primo ministro etiope. Abiy Ahmed è stato ricevuto all’aeroporto dal presidente eritreo, Isaias Afeworki, e poi accompagnato, per un summit, nel palazzo presidenziale. Il giorno dopo i due leader hanno firmato una dichiarazione di pace e amicizia che dovrebbe mettere fine al conflitto tra i due...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.