closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Essere un colloquio desiderante dentro la ferita del mondo

Poesia. «Occhio e assenza», l’ultimo libro di Massimo Triolo edito da Raffaelli.

Tayou, plastic bags

Tayou, plastic bags

Se un poeta si può riconoscere innanzitutto dall’urgenza di dire qualcosa, di far sentire la propria voce, Massimo Triolo lo è sicuramente, un poeta; e lo conferma ora questa sua terza silloge, Occhio e assenza, pubblicata da Raffaelli (pp. 196, euro 18). Per la verità Occhio e assenza non è solo un libro di poesie, perché a comporlo contribuiscono anche alcune pagine di prosa vera e propria, a cominciare dalla prima pagina (che contiene un’esplicita «dichiarazione di fini»); e gli stessi versi delle pagine di pura poesia hanno spesso a loro volta un’andatura prosastica, nel tono come nel ritmo. EPPURE...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.