closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Essere in scena, un gesto per ritrovare insieme il senso della collettività

Teatro delle Albe. Conversazione con Ermanna Montanari e Marco Martinelli: Aung San Suu Kyi, le chiusure dei teatri, il lavoro al nuovo progetto su Dante, «Paradiso», il tempo della pandemia

Quando il Teatro delle Albe ha messo in scena Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi era il 2014, la leader birmana premio Nobel per la pace nel 1991 si era appena affermata in Myanmar come forza principale dell’opposizione alle elezioni suppletive, l’anno seguente avrebbe vinto le prime consultazioni elettorali libere contro il regime dei militari. Quello spettacolo è poi divenuto un film con lo stesso titolo (2017), non una ripresa filmata ma una rilettura a partire dai propri archivi teatrali nutrita della passione di Marco Martinelli per il cinema, e costruita sulla presenza e sull’aura della sua protagonista,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi