closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Esiliati: 36esima evacuazione a Parigi

Immigrazione . Sgombrati gli ultimi due accampamenti improvvisati nell'est della capitale. 973 persone coinvolte dopo le 1073 di mercoledì' scorso: tutti trasferiti in centri di accoglienza. Ma pochi avranno diritto all'asilo. E gli altri? Il ministro degli Interni minaccia espulsioni, ma la realtà è una precarizzazione delle vite (anche dei rifugiati, il vero problema è l'inserzione)

I due grossi accampamenti di esiliati che ancora esistevano nell’est di Parigi, sono stati evacuati ieri mattina all’alba. Nella 36esima operazione di evacuazione che ha avuto luogo a Parigi da quando è esplosa la crisi degli esiliati, sono state coinvolte 973 persone, che avevano trovato una sistemazione più che precaria tra Jaurès e Poissoniers. L’operazione, che secondo la Prefettura si è svolta “nella calma” e “senza incidenti”, fa seguito allo sgombramento del 30 maggio scorso all’accampamento del Millénaire, sempre nell’est della captale. Qui era arrivata una quarantina di autobus, dove sono state fatte salire le 1017 persone. Gli esiliati sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.