closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Esercito e coloni, la vendetta israeliana contro i Territori

Cisgiordania. Case demolite, fattorie date alle fiamme, bambini investiti dalle auto dei coloni: l'ufficiosa operazione israeliana contro il popolo palestinese

Soldati israeliani

Soldati israeliani

La punizione collettiva del popolo palestinese sta nel corpo carbonizzato di Mohammad. Nelle macerie delle case demolite dai bulldozer israeliani in Cisgiordania, perché di proprietà di palestinesi sospettati dell’uccisione dei tre coloni adolescenti. Sta negli attacchi feroci contro una fattoria a sud di Nablus, data alle fiamme dai coloni. Sta nella marcia di centinaia di israeliani nella Città Vecchia di Hebron e nella conseguente aggressione ai residenti palestinesi. Sta anche nell’omissione del nome del giovane palestinese ucciso a Gerusalemme negli articoli delle testate di mezzo mondo, per le quali ci sono individui degni di essere considerati persone e altri che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi