closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Escalation contro l’Isis: migliaia di civili in fuga

Medio Oriente. Si intensificano le controffensive su Raqqa in Siria e Fallujah in Iraq. Raid di governo e opposizioni su Aleppo, mentre la Turchia bombarda il Pkk in casa. Ecco da dove arrivano i rifugiati

Miliziani Isis per le strade di Raqqa

Miliziani Isis per le strade di Raqqa

L’escalation militare contro lo Stato Islamico tra Siria e Iraq ha un effetto immediato sul flusso di nuovi rifugiati che scappano dalle città chiave, teatro degli scontri più duri: Raqqa, Aleppo, Fallujah alimentano il dramma dei civili. Allo stesso modo intensificano le pressioni militari sull’Isis. Tra venerdì e sabato per la prima volta dal 2014 l’esercito del presidente Assad è entrato nella provincia di Raqqa: coperta da pesanti raid russi, Damasco ha varcato il confine della provincia di Hama penetrando in quella simbolo del potere del “califfato”, portandosi a 40 km da Taqba, sede di una base aerea e di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.