closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Ernaux, gelido resoconto che inciampa nella commozione

Narrativa francese. In «Una donna» (tradotto da l’Orma) Annie Ernaux rievoca la madre contadina e la sua scalata sociale nella consueta prosa da referto. Poi d’improvviso compare un’autocensura

Sophie Calle, Raquel, Monique, Parigi, Palais de Tokyo, 2010: nella fotografia  della performance,  la madre dell’artista; in basso, Patti Smith

Sophie Calle, Raquel, Monique, Parigi, Palais de Tokyo, 2010: nella fotografia della performance, la madre dell’artista; in basso, Patti Smith

Une femme (Una donna, l’Orma editore, pp. 110,euro 13,00) è l’ultimo capitolo a essere tradotto dell’autobiografia di Annie Ernaux, alcune delle cui tappe si chiamano La place (Il posto), L’autre fille (L’altra figlia), Passion simple (Passione semplice), ma soprattutto Les Années (Gli anni), forse il culmine, a tutt’oggi, delle sue capacità narrative. La fabula ripercorre qui la vita della madre della scrittrice, forza trainante di una famiglia nucleare di sottoproletariato contadino inerpicatosi nella piccola borghesia bottegaia e, attraverso la figlia, nei ranghi della borghesia intellettuale. Di questa scalata, condotta con le unghie e i denti e commendevole dignità (e l’inevitabile...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.