closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Ermanno Olmi: «Un atto dovuto per quei milioni di morti»

Cinema. Il maestro bergamasco, in ospedale, parla del suo nuovo film «Torneranno i prati», nelle sale il 6 novembre, in un video alla prima stampa

Ermanno Olmi

Ermanno Olmi

Nasce per fare ammenda di un tradimento, Torneranno i prati di Ermanno Olmi, che esce nel centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Un tradimento «nei confronti di quei milioni di persone morte in quella guerra senza che nessuno gli abbia mai spiegato perché», dice il regista ottantatreenne in un video-messaggio che accompagna l'anteprima del suo film; lui purtroppo non è presente perché ricoverato in ospedale con la broncopolmonite. Ma ha ben chiaro cosa ci tiene a dire del suo ultimo lavoro, in sala da domani: «con i bambini e con i morti non si può mentire. Migliaia e migliaia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.