closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Erdogan sotterra l’ascia di guerra e sceglie la diplomazia

Medio oriente. All'alleanza sempre più stretta tra Israele, Grecia e Cipro nel Mediterraneo orientale, il leader turco risponde riscoprendo l'arma della diplomazia e si riavvicina a Egitto e Arabia saudita

Le manovre navali Noble Dina

Le manovre navali Noble Dina

Ha partecipato anche la Francia all’esercitazione navale Noble Dina organizzata tra il 7 e il 12 marzo da Israele con Grecia e Cipro, l'ultimo segno della crescente cooperazione tra i tre paesi che guardano alla Turchia come una temibile avversaria nel Mediterraneo orientale. «Queste esercitazioni sono di fondamentale importanza per rafforzare la collaborazione della nostra Marina con flotte straniere che condividono interessi comuni», ha spiegato soddisfatto il contrammiraglio Eyal Harel, capo delle operazioni navali israeliane. Soddisfazione giustificata perché Israele, Grecia e Cipro giorno dopo giorno rafforzano i loro legami. E non solo nella difesa dei giacimenti di gas sottomarini dalle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi