closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Erdogan: «Lunedì mi libero dell’Isis». Ma spara sul Pkk

Turchia. Il governo turco annuncia le estradizioni a senso unico di foreign fighters in Europa a partire dall'11 novembre. E lancia la quinta fase dell'operazione militare contro il sud-est curdo. Intanto nel Rojava la guerra continua

Il presidente turco Erdogan

Il presidente turco Erdogan

Ha una data la minaccia del presidente turco Erdogan all’Europa: da lunedì 11 novembre Ankara inizierà a estradare i miliziani stranieri dell’Isis catturati. A dirlo, ieri, il ministro degli Interni, Suleyman Soylu, a quattro giorni dal primo annuncio: «Avvertiamo l’Europa che li manderemo indietro a partire, speriamo, dal prossimo lunedì». Niente di più: nessun dettaglio sui numeri o le mete, né tanto meno sulle modalità di un’estradizione a senso unico. Secondo il governo turco, il totale di foreign fighters nelle sue prigioni ammonterebbe a 1.200 unità. Nelle stesse ore Ankara lanciava una nuova operazione nel sud-est turco, a maggioranza curda,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.