closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Eravamo giovani e non volevamo più mendicare. Ci hanno dato indietro uno Yemen distrutto dalla guerra

2011-2021. Le primavere arabe. Il racconto di un attivista, allora studente universitario, dieci anni dopo le proteste contro Saleh: l'unità del movimento, l'entusiasmo, e poi la repressione, la morte, la paura. E un paese collassato

Giovani yemeniti a Sana'a nel 2011

Giovani yemeniti a Sana'a nel 2011

Ricordare la rivoluzione del 2011 significa tornare a uno dei momenti più esaltanti della mia giovinezza, alcuni mesi in cui abbiamo creduto che l’impossibile fosse diventato possibile e abbiamo assaggiato il senso della libertà. Per me, che allora ero un giovane universitario, la rivoluzione è stata uno spartiacque tra l’età giovanile e l’età adulta: un’esperienza dalla quale non si torna indietro. Nel 2011 stavo ancora studiando. La rivoluzione è iniziata proprio accanto l’università: ero molto vicino all’azione perché le prime occupazioni di piazza, i primi sit-in, avvenivano lì. Ogni giorno, quando andavo a lezione, passavo accanto i manifestanti. E mi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.