closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Enti locali a rischio default, in bilico stipendi e servizi

Austerity. Fassino (Anci): "Ma ci sono passi avanti con il governo"

Il sindaco di Torino Piero Fassino

Il sindaco di Torino Piero Fassino

«Il taglio di 1 miliardo per città e province rischia di far partire in default questi nuovi enti». Lo ha detto ieri in un’audizione alla Camera sulla legge di Stabilità il presidente dell'Anci, Piero Fassino. «C’è la disponibilità da parte del governo che il fondo crediti di difficile esigibilità non sia più di 1 miliardo e mezzo, ma di 500 milioni in più, con conseguente abbattimento del saldo di patto di stabilità interno», sostiene Fassino. «Questi passi significativi che noi apprezziamo non esauriscono però tutte le questioni da noi poste».«Servono «elementi correttivi» che scongiurino il crac finanziario - continua Fassino...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.