closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Eni parla «verde» ma razzola fossili, sott’accusa estrazioni in Mozambico

Cop26. A Glasgow le proteste dei Fridays for Future al convegno di Eni

Eni

Eni

A Glasgow iniziano le azioni di “disturbo” dei numerosi eventi che, a margine della COP26, vedono presente una pletora di aziende del comparto fossile impegnate a darsi una pennellata di sostenibilità agli occhi del mondo. La mattina di ieri è toccato a Eni, protagonista di un incontro tenutosi all'Università di Glasgow dal roboante titolo «Opportunità per una transizione più verde, le best practices del settore industriale italiano e britannico verso il net-zero». Attivisti di Fridays for Future Italia e della piattaforma scozzese Glasgow Calls Out Polluters hanno interrotto l'evento, denunciando il pessimo record ambientale dell'azienda, partecipata al 30 per cento...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.