closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

En comú podem è ancora primo partito in Catalogna

Catalunya. La coalizione delle forze di sinistra che unisce Podemos, Ada Colau, Izquierda Unida e i rossoverdi di Icv si dimostra vincente. E difende il referendum di autoderminazione

Qualche blanda consolazione per le facce lunghe dei dirigenti di Izquierda Unida e Podemos dietro Pablo Iglesias ieri notte la ricevevano dalle periferie. In Euskadi (Paesi Bassi), hanno ottenuto il superamento storico dei nazionalisti di destra del Pnv, anche in seggi, un risultato a cui si erano solo avvicinati a dicembre per una manciata di voti. Ma soprattutto è la Catalogna che si conferma una delle roccaforti della coalizione di sinistra. Anche a dicembre erano stati una delle eccezioni dove la convergenza era stata possibile – En comú podem già univa molte anime della multiforme sinistra catalana, dai rossoverdi di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.