closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«Emissioni navali, l’Ue intervenga»

Il fatto della settimana. Un marchio che certifichi l’impatto ambientale dei trasporti, un Fondo per gli oceani e l’istituzione di zone a emissione controllata. L’europarlamentare verde Jutta Paulus chiede un ruolo attivo dell’Ue

«Ora che l’Imo, l’agenzia delle Nazioni Unite, ha dimostrato di aver completamente fallito, sta agli stati prendere l’iniziativa per ridurre l’inquinamento e le emissioni del settore marittimo. Sia l’Europa ad assumersi la responsabilità e accelerare l’implementazione del Green Deal. L’Unione europea deve fare in modo che anche le navi paghino per le loro emissioni all’interno del sistema per lo scambio delle quote di emissione (Ets) e che siano obbligate ad usare i carburanti alternativi verdi e le tecnologie per il risparmio energetico». All’indomani del flop delle trattative dell’Imo, Faïg Abbasov, direttore del settore navigazione dell’associazione Transport&Environment, chiede all’Unione europea di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.