closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Embrioni, il no del governo che blocca la ricerca italiana

Fecondazione assistita. Oggi la decisione della Consulta sul penultimo divieto della legge 40. L’esecutivo Renzi-Alfano contro la testimonianza degli scienziati. Il prof. Michele De Luca: «E' ipocrita vietare la ricerca sulle cellule staminali embrionali ma poterle importare»

La legge 40 sulla Procreazione medicalmente assistita torna oggi davanti alla Corte costituzionale che dovrà pronunciarsi sulla penultima delle proibizioni ancora in vigore: il divieto di ricerca sugli embrioni non più impiantabili. Se la Consulta dovesse dichiarare incostituzionale anche questa limitazione, dopo essere intervenuta per ben altre quattro volte contro la legge del 2004 smantellata poi pezzo per pezzo dai tribunali italiani e dalla Corte europea dei diritti umani, dell’icona degli ultrà pro-life rimarrà in piedi solo il divieto di accesso alla fecondazione assistita per single e coppie omosessuali. Il governo Renzi non solo si è opposto, tramite l’avvocatura dello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.