closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Elvis Costello tra mass media e amori perduti

Note sparse. Trentunesimo album per l'artista britannico, l'irresistibile «Hey Clockface»

Elvis Costello

Elvis Costello

«Perché qualcuno dovrebbe ascoltarmi?» si chiede Elvis Costello nel singolo No Flag. Nulla di più semplice trovare la risposta. In classici del passato come Almost Blue, North e Wise Up Ghost (per citare solo alcuni dischi storici), un eclettismo irrequieto è stato sempre uno dei tratti distintivi della carriera dell’occhialuto Costello. Camaleonte musicale di vecchia scuola, il Buddy Holly di Liverpool spunta a fine anni 70 dall’insorgenza post-punk, poi l’improvviso spostamento verso il country, la musica classica e infine, per nulla scioccante, la scoperta del jazz e le collaborazioni deluxe. Burt Bacharach in primis. Hey Clockface, suo 31°album in studio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi